Pannelli solari: un investimento che vale sempre la difficoltà

E ‘ stato infatti scritto una gran quantità di pannelli fotovoltaici e anche l’eliminazione di sussidi per loro. Tuttavia, questo bisogno di non impedire l’avvio e acquistare energia solare. Nonostante molto meno (o senza) l’aids, si salva anche un buon prezzo, e si fanno un fiore all’atmosfera. Ma è necessario selezionare i pannelli solari termici o fotovoltaici? Un riscaldatore di acqua solare è fatto uso di per produrre acqua calda sanitaria per la cucina e il bagno. È inoltre possibile riscaldare la tua casa. I pannelli solari funzionano con la luce del sole, di conseguenza, non è indispensabile che la luce del sole travi per ottenere l’acqua calda.

Pannelli solari termici

Pannelli solari termiciEsatto stesso giorno un po ‘ più di cast o offuscato, la luce è sufficiente per eseguire il sistema. Non c’è piccolo raggio di sole? Una caldaia convenzionale o una pompa poi prendere il sopravvento. Con pannelli solari termici, è possibile creare il 50% e il 60% del consumo di acqua calda in modo ecologico. Questo equivale a un risparmio che varia da 200 a 400 euro all’anno. È necessario, quindi, sono assolutamente da considerare l’investimento finanziario, sia di nuova costruzione o di restauro. Se volete conoscere l’aids per il solare del riscaldatore di panneli solari acqua calda, Consultare il sito internet del governo della Vallonia, così come scoprire il vostro beneficio. Il fotovoltaico o pannelli solari fotovoltaici. In Belgio, una casa ordinaria mangia 3500 kWh all’anno. Non lo stress, se hai passato con la tua famiglia e 2 bambini. Persone separate sono inoltre inclusi in questo calcolo.

Per tale consumo, è necessario impostare fino a tra i 14 e i 16 pannelli fotovoltaici sulla copertura. I pannelli fotovoltaici non producono acqua calda. Tuttavia grande di eco-friendly di energia elettrica. Solo che questo passa attraverso un onvertisseur prima di entrare nella casa. L’eccesso di energia prodotta svanisce locale della rete di alimentazione. Il più grande problema è che il periodo di aspirazione ad altezza non corrisponde al momento in cui uno dei più potenza è generata. Il sole splende nel momento in cui ogni persona lavora. La sera, quando si torna, l’energia era andato, dal momento che non siamo ancora in grado di salvarlo in grande quantità. Ma che dovrebbe trasformare con un po ‘ di fortuna! – in un prossimo futuro. Tesla, compreso per la sua auto elettriche, ha recentemente fatto un primo passo con il” Powerball “. Una batteria elegante che si adatta comodamente nella vostra casa che può ospitare da 7 a 10 kW di potenza. Perfetto per fare un po ‘ di casa, completamente indipendente di distributori di energia.

Sovvenzioni. Esattamente quello che è ora?

Sovvenzioni. Esattamente quello che è ora

Non c’è dipendere da sussidi. I pannelli fotovoltaici sono stati effettivamente finanziato per diversi anni, che ha di fatto generato la durata di un roi di 4 e 5 anni. Eccellente per il cliente, ma è illogico per un lungo periodo di tempo. Ma questo non ti impedisca di arredamento. La durata di ritorno dell’investimento di pannelli solari fotovoltaici è attualmente da 8 a 12 anni. Sapendo che l’installazione ha una durata di circa 25 anni, questo distingue ancora per una grave risparmio sulla bolletta elettrica. Hai molto di più domande per quanto riguarda i pannelli solari, fotovoltaici o termici? Vieni anche a trovarci in tra i nostri Grandi Cose Blu. Questi sono i centri di competenza in materia di energia rinnovabile di Van Marcke. Sicuramente potrete trovare qui. Avete riconosciuto che a Van Marcke si può ottenere una rata di finanziamento eco-friendly investimenti in risparmio energetico configurazioni nella tua casa?

Scopri tutte le informazioni riguardanti il presente sul nostro sito web. Oggi, l’acquisto di impianti fotovoltaici coinvolge sempre di più il francese che aspirano a prendere il controllo delle loro bollette elettriche e di adottare una modalità di utilizzo che è più rispettoso dell’ambiente. Per questi cittadini, i produttori di energia solare, l’attività di rivendita di questa risorsa è un fornitore di energia elettrica (in genere FES o tra i suoi concorrenti) in alcuni casi, può rivelarsi molto redditizio, il rimborso del costo dell’energia solare, di essere molto di più che la quantità per kilowatt-ora di oggi (in materia di 0,15 euro/kWh). Tuttavia, con la trimestrale di alterazione di questi saggi, l’operazione perde efficacia, e un ulteriore alternativa è accaduta: l’auto-consumo.

Esattamente come funziona?

Questo mercoledì, il 25 potrebbe, il Primo seminario in autoconsumo fotovoltaico organizzato da Enerplan, tenutasi a Parigi. La possibilità di ottenere ulteriori informazioni su questa nuova impostazione di utilizzo di energia. Il processo è il seguente: è per collegare i pannelli solari, non a una rete pubblica, tuttavia direttamente al quadro elettrico di strumenti dal suo alloggiamento per alimentazione in energia elettrica. Quando la rata non creare o di poca potenza (durante la notte e anche in inverno, per esempio), il gadget per attirare la potenza necessaria nel contatore generale rete elettrica pubblica. Lo scopo quindi è di non essere rimosso dalla rete di solito circolazione, tuttavia offrono una parte del suo quotidiano utilizzo di risorse rinnovabili. Questo è davvero un rimedio? Se si desidera, si prega di eco-coscienza, sì. D’altra parte, se si desidera conoscere il guadagno dell’operazione, la cosa è meno specifico.

Esattamente come funziona

Un preliminare di investimenti che potrebbero scoraggiare. Siete pregati di notare che il mangiare proprio l’energia solare, il primo investimento finanziario rappresenta un notevole investimento finanziario, e anche, in alcuni casi, un deterrente. Nella vostra lista di controllo dei costi, avrete sicuramente bisogno di contare i costi di pannelli fotovoltaici nella propria aspirazione (indipendente di un impianto per la rivendita), le batterie per mantenere il potere creato (con un regolatore di carica), la spesa di cablaggio e di connessione della tua rata per il gadget elettronici nella vostra casa, tuttavia anche il metro per misurare e monitorare il consumo energetico. Senza contare gli aggiornamenti software. Quanto è la scommessa? A seconda della dimensione dell’installazione e anche le caratteristiche della vostra casa, o almeno di una carica di centinaia di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *