Kick-Ass 2 – Recensione

Il sequel di furia punk-supereroe 2010 ha perso un po ‘ di valore shock – ma Hit-Girl di Chloë Grace Moretz è ancora la cosa più bella in un mantello

Nel 2010, regista e sceneggiatore Jane Goldman Matthew Vaughn portato Kick-Ass sullo schermo, la creazione di grafica scrittore Mark Millar. Era una fantasia nero-comico brillante e sfacciata su un timido adolescente cercando di renderlo un combattente del crimine reale. Goldman e Vaughn incendiato un nuovo spirito del punk rock nel mondo di maschere e mantelli. Hanno sfidato i supergruppi di supereroe placida e per i miei soldi rivivere l’autentico romanticismo giovani e adolescenti pathos di evasione di fumetti. Ora una piacevole, anche se meno sequel audace e più convenzionale ha riunito le due giovani star di quella scappatella bizzarro e stranamente eccitante: Dave Lizewski, Kick Ass se stesso (Aaron Taylor-Johnson) è dolorosamente riaggiustare esistenza civile in high school e il recentemente orfani Mindy, o Hit-Girl (Chloë Grace Moretz) sta cercando di mantenere la sua vocazione di supereroe mentre trattare con adolescenza.

Nel frattempo, odioso ricco ragazzino e aspirante supereroe Chris D’Amico (Christopher Mintz-Plasse), precedentemente noto come Red Mist, ha deciso che il suo vero destino è di essere un super criminale e dopo rovistando tra abiti di sua defunta madre più ricercato, mette insieme un costume coriaceo, chiama se stesso il figlio di puttana e lascia le associazioni freudiane unexamined. Sua assoluta malvagità è confermata quando egli si rivela essere su Twitter, con più di 1.000 seguaci.

Questo secondo Kick-Ass è ora diretto da Jeff Wadlow (che fece il dramma di arti marziali miste Never Back Down), con Vaughn e Goldman accreditato come produttori; offre meno nel senso di contatto di avvio-natica. La resa dei conti di super criminali supereroi v è meno interessante, ed è deludente che Kick-Ass si impegna ad adottare lo stato secondo violino ad un nuovo eroe fatto in casa, Colonnello Stars and Stripes (Jim Carrey), cui il ruolo è sottoscritto e ammonta a quasi più di un cameo estesa. Quando la bomba-C è stata eliminata nel primo film, era una provocazione deliziosa e insolente, progettata per scatenare il panico morale e temperature sub-collo a lupetto in sapientoni ovunque. Ora sembra un po ‘ zoppo.

Ma c’è una cosa davvero buona di questo film, e cioè Hit-Girl di Chloë Moretz. Si mostra di essere ancora il supereroe più elegante intorno. Corpo-raddoppiato o non, le scene di arti marziali di Moretz sembrano terribilmente buone, e lei freddamente è assicurato in ogni scena che e ‘ in, che intrappola l’attenzione della fotocamera senza sforzo da Taylor-Johnson, anche se lui, troppo, è simpatico e rilassato. Per me, Hit-Girl calci il culo di maschi overdog del mondo supereroe. Lei ottiene oro; Iron Man di Robert Downey Jr è d’argento e il cavaliere oscuro di Christian Bale è in bronzo, con Man of Steel di Henry Cavill non medalling.

Trama di high school di Hit-Girl è la cosa più interessante del film. Se solo il tutto avrebbe potuto essere sul suo nuovo dilemma e Mindy. Come lei entra high school all’età di 15 anni, Hit-Girl rileva che, nonostante la sua abilità di guerriero e forza fisica cresce gloriosamente in formazione con ogni giorno che passa, lei è sotto pressione per abbandonare tutto e di essere un adolescente normale, leziosa interessato solo a vestiti e ragazzi. Che era quello che aveva promesso a suo padre, e ciò che ora ha a promettere il suo nuovo guardiano, Marcus (Morris Chestnut). Così lei sostiene, in stile classico teen-film, per essere un geek makeover “progetto” per una cricca manipolativa di api regine di media-ragazza, guidato dall’agghiacciante Brooke (Claudia Lee). Quando aveva 11 anni, Hit-Girl potrebbe prendere su tutti, ma ora teenagerdom e norme sociali hanno fatto il suo debole e patetico, mentre segretamente bollente con frustrazione. Si fa per una satira sociale forte e divertente. E la scena dove Mindy è preso in una data da alcuni jock smirking lasciato un residuo di disagio con me. Ho capito, ore dopo il film, che cosa aveva mi ha ricordato di: innocente e fiduciosa giovane donna di Gretchen Mol in The Notorious Bettie Page (2005) sempre chiesto in strada per arrivare in auto per andare ad un “appuntamento” con un ragazzo, lei non aveva mai incontrato prima.

Kick Ass 2 ha alcune delle faccia tosta dell’originale: Iain Glen ha un cameo simmering come un gangster imprigionato, e fan del mago e attore Andy Nyman, dove potrete deliziare la sua apparizione come un cattivo ragazzo denominato insidiosamente il tumore. Il figlio di puttana mantiene sfacciatamente dicendo che lui è il “primo supercriminale”, così potentemente dissing tutti quei criminali che sono venuti prima di lui nei loro mondi immaginari, anche se egli colpisce una nota falsa in sostenendo: “mio superpotere è che io sono ricco come merda,” Quando che è stato a lungo una cosa molto banale da dire su Bruce Wayne.

È un moderato follow-up per la prima avventura esaltante. Se ci deve essere un altro episodio, si deve sicuramente essere un assolo di Wolverine-stile gita per Hit-Girl di Chloë Moretz. Lei è la vera star.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *